FUN PAGE!

FUN PAGE!
Iscrivetevi cliccando qui, per tenervi sempre aggiornate sulle novità!
Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget

DISCLAIMER

Il presente sito non costituisce testata giornalistica e la diffusione di materiale interno al sito non ha comunque carattere periodico ed è condizionata alla disponibilità del materiale stesso.

Informazioni personali

La mia foto
28 anni, scrittrice per passione con una Laurea in Linguaggi e Tecnologie del Giornalismo e dell'Informazione, vivo e lavoro a Roma. Ho pubblicato un libro nel 2011... e ancora mi chiedo perché! Segni particolari: parole e follia perennemente in corso.
mercoledì 3 marzo 2010
Con 15 euro e la voglia di sperimentare, sono andata alla ricerca di prodotti a basso costo da provare!
Marche sconosciute ai più e occhio clinico in modalità stand-by, ho preso un po’ di make up tools a caso e li ho portati a casa con me.
Eccoci qui, con una piccola review!

Cosa ho comprato?

Due pennelli CLUB & BEAUTY per ombretti, uno per sfumare ed uno di precisione, euro 10 complessivamente
Un ombretto color grigio molto metallizzato della STILLDAY, euro 1,50
Un ombretto color velvet violet della MF EARTH SPIRITS, euro 1
Un lipgloss wathershine sugar della ARIANNA, euro 2

Comincio col dire che prima di applicare i prodotti sulla mia pelle mi sono messa d’impegno a ricercare gli INCI sul sito www.biodizionario.it , operazione che consiglio a tutte, qualora compraste marche sconosciute o prodotti da mercatino.
Si tratta di un sito che raccoglie tutti i componenti INCI che troverete nei cosmetici che acquistate, classificandoli in base al grado di accettabilità e di sicurezza della vostra pelle.
Ma andiamo per ordine degli acquisti.

I due pennelli della Club & Beauty si sono rivelati un acquisto azzeccato, per cui non mi sono pentita di averli comperati ad un prezzo, tutto sommato, non bassissimo.Prelevano una gran quantità di colore rendendone facile, veloce e soprattutto molto precisa l’applicazione.
Una pecca? Sono in pelo misto pony/weasel (cosa che purtroppo non avevo letto), ma li utilizzerò… nonostante sia animalista. La prossima volta controllerò meglio, promesso.

VOTO: 6 (avrei dato di più, ma il pelo misto non me lo permette)

L’ombretto grigio metallizzato della STILLDAY è molto bello a vedersi e l’ho preso soprattutto per la tonalità che non si trova facilmente in giro. Dopo una accurata ricerca degli INCI ho purtroppo verificato la presenza di due “ingredienti” poco sicuri. Per cui credo che lo metterò molto molto raramente e solo come illuminante sotto l’arcata sopraccigliare, perché a livello di pigmentazione, diciamocela tutta, non ci siamo proprio, ma è molto luminoso e brillantato.

VOTO: 4 ½

L’ombretto della MF EARTH SPIRITS ha un colore bellissimo, pigmentazione corposa ed è lievemente brillantato. A differenza di quello della Stillday ha un INCI praticamente impeccabile (un solo componente è considerato come potenzialmente dannoso, ma è collocato alla fine dell’INCI ed è quindi presente in concentrazione minore).
Il colore, se sfumato, diventa tenue ma molto luminoso, ottimo da accostare ad ombretti sulle tonalità del viola o del fucsia. Tenuta discreta.

VOTO: 6

Il lipgloss wathershine sugar della ARIANNA, casa cosmetica lievemente più conosciuta delle altre, (tra l’altro raggiungibile al sito internet http://www.cec-cosmeticigroup.it/?go=prodotti) dà, inizialmente, un colorito molto intenso alle vostre labbra, con effetto glitterato super scintillante.
Ha un sapore zuccherino e fruttato ed è disponibile in moltissime tonalità. Io ho scelto un rosso ciliegia, molto bello e molto carico, purtroppo però, come ho già detto, solo inizialmente.
Tenuta zero, consistenza piuttosto appiccicosa e quel sapore zuccherino è alquanto nauseante, devo essere sincera.
I glitter, inoltre, rendono il lipgloss “ruvido” e granuloso (forse per la loro scarsa qualità) tendendo per di più a seccare le labbra. Sconsigliato.

VOTO: 4

Insomma, sperimentare è bene, ma con la consapevolezza che molto probabilmente i soldi spesi verranno rimpianti!
Ci sono case cosmetiche low cost come la Essence e l’Astra che “sfornano” prodotti ottimi vendendoli a prezzi davvero competitivi.
Nel mio caso, Stillday e Arianna (ovviamente riferendomi ai singoli prodotti acquistati) costano ciò che valgono.
Buona prova per la MF. Cercherò altri prodotti per testare anche la loro validità!

Ciao!

2 commenti:

GingerLOve ha detto...

grazie!finalmente 1 review sui prodotti low cost....ma soprettutto il sito di biodizionario!!!

Mariangela ha detto...

Hai ragione, anche a me piace sperimentare sempre nuovi prodotti make-up, ma quando si sta sul low cost si rischia di comprare prodotti con all'interno componenti nocivi.

Dalla Cina per esempio arrivano delle vere schifezze che ogni tanto vengono sequestrate dalla guardia di finanza.

Quindi ragazze spendere poco sì ma con la testa :)

Posta un commento

Chi sono?

Giornalista in erba con la passione per il make-up, tra un articolo serioso ed un altro, mi dedico alla cura di questo blog.
Ho collaborato con alcune riviste di moda occupandomi delle recensione di vari prodotti di make up, inoltre sono appassionata di grafica ed internet.
Da tutto questo nasce "Il trucco c'è...!" , esperimento di libera informazione e non solo su tutto ciò che riguarda il modo del make up, della salute, del benessere e della cosmesi.
Che ve ne pare? ;)

Visite ad oggi:

Counter

Cerca nel blog

Etichette

8marzo (1) donna (1) make-up (1) rosa (1) trucco (1)

Lettori fissi